Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti.

L'ispezione termografica è una tecnica di manutenzione non distruttiva che permette di individuare le anomalie termiche per mezzo di una videocamera a infrarossi.

Mediante l'ispezione termografica è possibile rilevare anomalie altrimenti non rilevabili con i tradizionali sistemi di manutenzione o ricerca guasti

Essa riveste un'importante ruolo per una corretta strategia manutentiva riducendo costi di manutenzione ed eliminando quelli dovuti a fermi produttivi imprevisti e/o danni derivanti da incendi.

E' possibile utilizzarla anche per definire costi mirati di un intervento manutentivo in fase di preventivazione.

Diversi sono gli ambiti di applicazione di tale tipo di tecnica, tra i quali ricordiamo:

AMBITO ELETTRICO

L'ispezione termografica, permette di identificare sovratemperature anomale conseguenti sia ad aumenti delle resistenze di contatto (per allentamento del sistema di serraggio, ossidazione o corrosione delle connessioni) sia al malfunzionamento di componenti delle apparecchiature stesse. Si interviene, una volta identificata l'anomalia, con tempi e modi in funzione della gravità della problematica rilevata. Effettuando l'ispezione termografica si assolve anche l'obbligo legislativo di manutenzione degli impianti elettrici previsto dal D.Lgs. 81/08.

ambito elettrico

AMBITO MECCANICO

Anche nell'ambito meccanico, come per l'ambito elettrico, con l'ispezione termografica identifichiamo sovratemperature anomale dovuti a malfunzionamento dei componenti meccanici che costituiscono i nostri impianti.

E' possibile in tal modo impostare piani manutentivi particolareggiati eliminando fermi improvvisi o innesco d'incendi.

ambito mecanico

AMBITO EDILE

L'ispezione termografica permette di individuare criticità della struttura quali:

  1. Ponti termici
  2. Distacchi superficiali di rivestimenti in facciata
  3. Presenza di umidità di risalita
  4. Perdite tubazioni
  5. Controllo a seguito di interventi per migliorare l'efficienza energetica dell'edificio.
ambito edile

I dati rilevati diventano utilissimi per definire il tipo le modalità di intervento da effettuare migliorandone i costi.