Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti.

SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE

Nella società contemporanea c'è grande attenzione ai problemi ambientali. I cittadini, i gruppi di interesse, i politici, gli amministratori considerano la tutela dell'ambiente come un aspetto prioritario nelle scelte programmatiche. Anche l'industria ne è coinvolta: vengono messi in rilievo il suo ruolo e le sue responsabilità nel rafforzamento dell'economia e nella tutela dell'ambiente.

Oggi quindi le aziende non si devono limitare unicamente a controllare che i loro parametri rispettino i requisiti di legge, ma devono cercare di organizzare un sistema basato sulla prevenzione e sul miglioramento continuo del comportamento aziendale nei confronti dell'ambiente.

Star da anni si occupa di offrire ai propri clienti la possibilità di costruire un Sistema di Gestione Ambientale attraverso i seguenti schemi per gestire con maggiore efficienza e sistematicità i problemi e le opportunità in campo ambientale:

  1. Sistema di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001 che permette di realizzare un'impostazione gestionale complessiva delle tematiche ambientali e che consente all'impresa di affrontarle in modo globale, sistematico, coerente, integrato e nell'ottica del miglioramento continuo delle prestazioni ambientali;
  2. Sistema di Gestione Ambientale EMAS Reg. (CE) 761/2001 che permette, secondo il sistema di gestione ambientale, di gestire la struttura organizzativa, la responsabilità, le prassi, le procedure, i processi e le risorse per definire e attuare la politica ambientale.

L'integrazione della Gestione Ambientale nella gestione complessiva dell'azienda è un punto fondamentale, essendo l'ambiente uno degli aspetti rilevanti che impatta sulle organizzazioni.

SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE secondo la norma UNI EN ISO 14001

La tutela dell'ambiente ha acquistato una crescente importanza strategica nelle scelte delle organizzazioni.

Le istanze che spingono verso la considerazione sempre più esplicita della variabile ambiente sono:

  1. l'opinione pubblica sempre più sensibile alla qualità della vita e dunque attenta a come e cosa si produce;
  2. le comunità locali vicine agli insediamenti produttivi sempre più interessate alla salvaguardia dei loro territori e all'eredità che questi insediamenti potrebbero lasciare;
  3. la consapevolezza aziendale che le risorse ecologiche devono essere oggetto di specifica considerazione come lo sono gli altri fattori della produzione.

L'introduzione di un sistema di gestione ambientale (SGA) può costituire un'opportunità per le imprese sia per ottenere dei vantaggi di costo nel lungo periodo, sia per creare nuove opportunità di mercato, sia per modificare la cultura organizzativa.

Attraverso un corretto processo di sviluppo e integrazione di un SGA l'impresa è in grado di creare nuovo valore per i propri clienti grazie all'acquisizione di un "vantaggio competitivo ecologico" e di incrementare la competitività nei mercati internazionali.

Il Sistema di Gestione Ambientale si articola in sei fasi che si susseguono e si ripetono in ogni periodo di riferimento e complessivamente finalizzate al miglioramento continuo delle prestazioni ambientali:

  1. ANALISI DELL'ORGANIZZAZIONE - PRESENTAZIONE DEL PROGETTO, con l'obiettivo di ricostruire, descrivere e definire il Piano Operativo (attività, tempo, risorse) per realizzare il Sistema di Gestione Ambientale adeguando la struttura tecnica, organizzativa e gestionale dell'organizzazione alla norma UNI EN ISO 14001; formulare un piano di azione e presentare i requisiti delle norma;
  2. ANALISI DEI PROCESSI E ANALISI AMBIENTALE, con l'obiettivo di costruire il documento di Analisi Ambientale;
  3. SVILUPPO DEL SISTEMA DI GESITONE AMBIENTALE, con l'obiettivo di progettare e realizzare la documentazione del Sistema di Gestione (Manuale, Procedure, Istruzioni Operative);
  4. AUDIT INTERNI E RIESAME, con l'obiettivo di verificare l'attuazione e l'efficacia del sistema di gestione sviluppato e revisionare lo schema documentale predisposto;
  5. ASSISTENZA ALLA CERTIFICAZIONE, con l'obiettivo di raggiungere la certificazione secondo la norma UNI EN ISO 14001;
  6. ASSISTENZA DOPO LA CERTIFICAZIONE, con l'obiettivo di misurare l'efficacia del Sistema di Gestione Ambientale.

La creazione e il mantenimento di un Sistema di Gestione Ambientale può portare potenziali benefici quali: la dimostrazione alla clientela di una adeguata cura, diligenza e responsabilizzazione nelle gestione dei problemi ambientali; la possibilità di intrattenere delle buone relazioni col pubblico e con le istituzioni locali; la facilitazione nell'ottenimento di permessi e di autorizzazioni; il risparmio di materie prime e di energia; il miglioramento del controllo dei costi e la riduzione degli incidenti che implicano responsabilità.

SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE: EMAS Reg. (CE) 761/2001

Il Regolamento EMAS 761/2001 è un regolamento comunitario volontario che, nella sua seconda edizione, recepisce la ISO 14001 come struttura del sistema di gestione ambientale, di conseguenza in genere le organizzazioni scelgono tale schema in modo parallelo alla adesione con certificazione alla norma ISO 14001. EMAS presenta però alcuni requisiti aggiuntivi successivi all'attuazione del sistema, in particolare l'obbligo per l'organizzazione di integrare il sistema con una Dichiarazione Ambientale che esplicita l'impegno pubblico nei confronti dei miglioramenti ambientali assunti dall'organizzazione stessa e il suo rapporto diretto con i cittadini, le istruzioni e in generale con tutti i soggetti interessati. La verifica e il controllo della veridicità di quanto contenuto nella Dichiarazione Ambientale, sono condotti da verificatori accreditati da un sistema pubblico a livello europeo. In Italia l'organismo competente per l'attuazione di EMAS è il Comitato per l'Ecolabel e l'Ecoaudit, insediato presso i Ministeri competenti.

Obiettivo dell'EMAS è incentivare il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali delle organizzazioni mediante:

  1. individuazione e attuazione di Sistemi di Gestione Ambientale;
  2. valutazione obiettiva, periodica e sistematica dell'efficacia di tali sistemi;
  3. informazione sulle prestazioni ambientali e un dialogo aperto con il pubblico e parti interessate.

Star offre il servizio attraverso lo sviluppo di un piano operativo che si articola secondo le seguenti fasi:

  1. ANALISI DELL'ORGANIZZAZIONE - PRESENTAZIONE DEL PROGETTO, con l'obiettivo di definire il Piano Operativo (attività, tempi, risorse) per realizzare il SGA adeguando la struttura tecnica, organizzativa e gestionale dell'organizzazione al Reg. (CE) 761/01 "Emas" e presentare i principali requisiti del Regolamento Comunitario;
  2. ANALISI DEI PROCESSI E ANALISI AMBIENTALE, con l'obiettivo di analizzare la gestione ambientale in corso e stesura dell'Analisi Ambientale;
  3. SVILUPPO DEL PROGETTO SISTEMA GESTIONE AMBIENTALE, con l'obiettivo di progettare e realizzare la documentazione del Sistema di Gestione (Manuale, Procedure, Istruzioni Operative);
  4. REDAZIONE DICHIARAZIONE AMBIENTALE (D.A.), con l'obiettivo di predisporre la Dichiarazione Ambientale;
  5. AUDIT INTERNI E RIESAME, con l'obiettivo di verificare l'attuazione e l'efficacia del sistema di gestione sviluppato e revisionare lo schema documentale predisposto;
  6. ASSISTENZA ALLA VERIFICA DI CONVALIDA DICHIARAZIONE AMBIENTALE E REGISTRAZIONE, con l'obiettivo di raggiungere la registrazione "Emas" e la Convalida della Dichiarazione Ambientale;
  7. ASSISTENZA DOPO LA REGISTRAZIONE, con l'obiettivo di misurare l'efficacia del Sistema di Gestione Ambientale e provvedere ai successivi aggiornamenti della Dichiarazione Ambientale annuali.